Skip to Content
Istituto Comprensivo dante Alighieri, navigazione veloce.
menu principale | colonna di navigazione di sinistra | contenuto principale | colonna di navigazione di destra | piè di pagina

Saluto dei Dirigenti Scolastici

Il Dirigente uscente Annamaria Falco e il Dirigente entrante Antonio Re rivolgono un saluto congiunto per sugellare questo importante momento di transizione per il nostro Istituto.

Prof. RE
Rivolgo un caro saluto a tutti gli alunni dell’Istituto comprensivo Dante e alle famiglie, rinnovo i saluti a tutto il personale docente e non docente che già ho avuto modo di conoscere e di apprezzare.
Vorrei presentarmi chiarendo soprattutto la mia visione della scuola e le mie intenzioni, sia a breve che a lungo termine, nella continuità e nell’innovazione.
Continuità perché intendo produrre ogni sforzo necessario per non vanificare quanto di buono è stato costruito in questi ultimi anni. Mi limito a citare gli aspetti più visibili e importanti: il tempo scuola che viene incontro alle esigenze di tutte le famiglie, le attività di recupero, approfondimento e di laboratorio che sono adattabili alle caratteristiche e ai diversi interessi dei singoli alunni, l’installazione di nuove LIM.
Innovazione perché il mondo è in continua evoluzione e la scuola non può permettersi di adagiarsi sugli allori dei successi passati, per quanto importanti.
Non alludo solo all’evoluzione tecnologica cui ho appena accennato, ma soprattutto alla continua evoluzione di tempi e modalità di crescita fisica e intellettuale dei bambini, sottoposti a rapidi e continui cambiamenti degli stimoli esterni. I metodi didattici, pedagogici e organizzativi devono quindi adeguarsi, in modo da mettere i nostri bimbi e i nostri ragazzi in condizione di affrontare senza eccessive difficoltà e senza timori le sfide che li attendono. Per poterci riuscire dobbiamo fornire loro le necessarie nozioni e abilità, ma soprattutto sviluppare la fiducia in se stessi, fiducia che possono consolidare solo vivendo in un ambiente in cui regna la reciproca stima, in cui la ricerca dell’errore è finalizzata al miglioramento evitando ogni forma di mortificazione.
Si tratta di un programma ambizioso, che potremo realizzare solo se riusciremo a collaborare in modo continuo e proficuo, costruendo sì una rete di protezione per le nostre bambine e i nostri bambini, ma che abbia l’elasticità necessaria per proiettare verso le scuole superiori ragazze e ragazzi che abbiano giuste aspirazioni in relazione alle loro peculiarità, nella piena coscienza dei loro mezzi.

Dott.ssa FALCO
Concludo l’esperienza quasi quinquennale di reggente presso il Vs. Istituto con la consapevolezza che il collega neo-dirigente svilupperà e implementerà linee programmatiche utili allo sviluppo delle risorse e delle potenzialità che ho conosciuto in questi anni nelle Vs. scuole.
Come ho espresso in occasione della bella festa di commiato del 26 giugno scorso, per la quale ringrazio ancora i docenti, affronto il compito di mentor del collega Re con piacere perché sono certa che sarà occasione di interessante scambio intellettuale ed esperienziale. La personale conoscenza del territorio sestese e della storia delle scuole che la caratterizzano, nonostante le note difficoltà di welfare nazionale, nonché la pratica gestionale dei servizi scolastici cittadini, si arricchirà delle competenze culturali e professionali del collega unitamente al desiderio di realizzazione di convincimenti pedagogici e metodologici che abbiamo già avuto modo di confrontare e che questa missiva congiunta ben esprime.
Vi è infine un altro aspetto che caratterizzerà il futuro, ovvero il fatto che i nostri Istituti continueranno ad essere “confinanti” e che l’esperienza che ho avuto la possibilità di vivere in questi anni, se pur talvolta molto onerosa nella gestione quotidiana, ci consentirà di migliorare gli scambi didattici ed il passaggio di alunni tra scuole dell’infanzia e primarie, nonché il lavoro di coordinamento tra scuole a livello cittadino che dal 1996 tutti i dirigenti scolastici sestesi attuano secondo una logica di cooperazione e di condivisione di intenti istituzionali.

 

Orari funzionamento- Progetti accoglienza - Festività - A.s. 2014/2015

""

Il "Consiglio di istituto", nella seduta del 13 maggio 2014, ha deliberato il calendario, gli orari delle attività didattiche iniziali e il calendario delle sospensioni delle attività didattiche (festività) dell'a.s. 2014/2015.

Calendario attività didattiche di inizio anno 2014/2015

Calendario festività

 

Condividi contenuti

colonna sinistra

colonna destra
[Creative Commons License]
I contenuti di questo sito, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza [Creative Commons License].
Tutti i marchi sono proprietà dei rispettivi proprietari.